Costa Crociere Foundation > Assistenza alimentare

Assistenza alimentare

Il mondo produce cibo a sufficienza per tutti, ma molti non hanno abbastanza denaro per acquistarlo. L’insicurezza alimentare è diventata una realtà per oltre 4,8 milioni di italiani, colpiti duramente dalla crisi: un aumento del 120% in 5 anni.

Le sfide

Recentemente la FAO ha innalzato da “basso” a “medio” il rischio di insicurezza alimentare dell’Italia, come conseguenza dei 4,8 milioni di persone, tra cui 400.000 bambini al di sotto dei 5 anni di età, costrette a fare affidamento sull’assistenza alimentare. Duramente colpiti dalla recessione, gli italiani hanno tagliato la spesa alimentare del 10% e nei supermercati i furti di cibo sono aumentati del 7,8%.

Ma sconfiggere la fame non significa solo garantire un adeguato accesso al cibo. Per eliminare la malnutrizione occorre integrare la distribuzione di generi alimentari con una specifica assistenza per bambini, donne e anziani. Solo così è possibile impedire che i poveri cadano in uno stato di povertà ancora più profondo quando la mancanza di cibo sottrae energie e aumenta le probabilità di ammalarsi, che in ultima istanza riducono le capacità lavorative.

La povertà genera povertà. È tempo di rompere questo ciclo. Cominciando da un pasto sano.

I NOSTRI OBIETTIVI

Nelle comunità locali un crescente numero di persone soffre di povertà e scarsità alimentare, mentre il sistema assistenziale nazionale non è sufficientemente equipaggiato per offrire il sostegno necessario. Pensiamo di poter colmare questa lacuna. Attingendo alla fitta rete di interlocutori, fornitori, pubbliche autorità e partner di Costa Crociere, comprese le organizzazioni di beneficenza e senza scopo di lucro, la Fondazione ha i giusti mezzi per conseguire un primo traguardo: portare generi alimentari in angoli di Genova che passerebbero altrimenti inosservati.

IL NOSTRO APPROCCIO

A Genova collaboriamo con la Comunità di Sant’Egidio per fornire ogni giorno generi alimentari a circa 450 persone che li prelevano dai centri di distribuzione o li ricevono nelle strade dai volontari della Comunità. La domanda di alimenti, medicinali, indumenti e rifugio ha raggiunto un tale livello che oggi Sant’Egidio gestisce due centri di distribuzione.

L’aspetto saliente del nostro programma è fornire molto più di un semplice sostegno alimentare e finanziario a un progetto come questo. Sfruttando il potere d’acquisto di Costa Crociere, possiamo ottenere generi essenziali a prezzo ridotto dai fornitori o direttamente dalle navi. La potenziale portata dei contatti di Costa Crociere con i media e dell’influenza degli interlocutori servirà da fulcro per accrescere la consapevolezza del problema e porre un freno al paradossale spreco di cibo che avviene ogni anno in Italia.

Unendo le risorse, fornendo generi alimentari e cambiando le percezioni, il nostro programma è in grado di migliorare la vita di molte persone.

Image module
Image module
Image module
Image module

CONDIVIDI QUESTO PROGETTO SU:

xenorob